CRESIMANDI

CRESIMANDI 10 APRILE 2019 

Ricordiamo nella nostra preghiera e accompagniamo con il nostro

affetto i  ragazzi che riceveranno la Cresima:

 

 

 
 
Un ringraziamento particolare ai catechisti, alle suore, agli animatori e a tutti quelli che in questi anni ne hanno curato la formazione.
 

 

DONI DELLO SPIRITO SANTO

 
1 - SAPIENZA:
   mi fa gustare le cose come create da Dio per me.
Tutto é stato creato da Dio. Ogni cosa mi parla di Lui, della sua bontà, della Sua potenza, del Suo amore. Ogni cosa mi invita a lodarLo, ringraziarLo, pregarLo. Non sempre io faccio così, perché sono debole, mi dimentico, sono cattivo. Non lodo, non ringrazio, non chiedo, gioco con egoismo, studio per vanità, mangio per golosità, obbedisco per timore...
Lo Spirito Santo che mi ama, venendo su di me, mi porta il DONO della SAPIENZA.  Allora lodo, ringrazio, chiedo, gioco con carità, studio per trovare Dio nelle verità, mangio con la gioia di nutrire il mio corpo, strumento di bene, obbedisco con affetto vedendo Dio stesso nei genitori, nei Superiori...
 
2 - INTELLETTO:
   mi aiuta a capire la volontà di Dio.
Dio ha creato ogni cosa con ordine e, ordinatamente, ogni cosa sta al suo posto. Anche su di me Dio ha un suo progetto d’amore e vuole per me un posto ben preciso nella vita: é la mia vocazione.
Non sempre é facile capire la volontà di Dio perché la mia mente é debole, la mia volontà é pigra, il mio cuore gretto...
Lo Spirito Santo che mi ama, venendo su di me, mi porta il DONO dell’ INTELLETTO.  Allora conosco la mia vocazione.
 3 - CONSIGLIO:
   mi  aiuta  a   scegliere  i  mezzi   più   opportuni   per 
   camminare sulla strada del regno facendo la volontà
   del Padre.
Dio che per amore mi ha creato e con amore mi accompagna durante la      vita, mi attende alla fine dei giorni nel Suo regno. Ma il cammino nel tempo   non é facile. Anche se ho buona volontà, a volte non so bene quali scelte devo fare nell’aiutare un amico, nel dire una parola di conforto, nel fare un fioretto, nell’impegno di studio, nella scelta di un sollievo...
Lo Spirito Santo che mi ama, venendo su di me, mi porta il DONO del CONSIGLIO.
 4  - FORTEZZA:
    mi dà la capacità di corrispondere alla chiamata di Dio.
Il Signore, creandomi per amore, mi invita a corrispondere con amore alla Sua chiamata. Per questo io osservoi suoi comandamenti. A volte, però, disobbedisco alla legge del Signore perché sono debole e mi mancano le forze.
Lo Spirito Santo che mi ama, venendo su di me, mi porta il DONO della FORTEZZA, che mi dà la capacità di corrispondere alla chiamata di Dio osservando i Suoi comandamenti e compiendo il mio dovere. Con la forza dello Spirito Santo trovo perfino la gioia di patire per Dio.
 5 - SCIENZA:
   mi fa capace di conoscere la verità.
Studiando a scuola sui libri ho imparato molte cose. Moltissime altre, però - e sono le più importanti - non le so e vorrei saperle. Mi sorprendo infatti a pensare: ma chi é veramente il Signore? Perché mi ama? Perché mi ha creato e perdonato? Perché devo amare il mio prossimo? Perché c’é il dolore? Serve a qualcosa? Vorrei conoscere tutta la verità e non riesco.
Lo Spirito Santo che mi ama, venendo su di me, mi porta il DONO della SCIENZA, che mi fa capace di conoscere la verità proprio perché é spirito di verità e mi comunica la sua luce facendomi capire il senso vero di Dio, della vita e delle cose.
 6 - PIETA’:
   amore di figlio.
Pensando a tutto quanto il Signore ha fatto per me, sento di amarLo davvero e mi piacerebbe tanto volergLi bene come un figlio. Così come nei momenti più belli della mia vita, amo il mio papà.  E a Dio vorrei bene ancora di più... se potessi farlo!  Ma non sono capace perché il mio amore é troppo meschino per essere chiamato amore di figlio.
Lo Spirito Santo che mi ama, venendo su di me, mi porta il DONO della PIETA’, che significa appunto: amore di figlio.  Allora io divento capace di amare Dio Padre e parlarGli, nella preghiera, da figlio affettuoso e buono.
 7 - TIMOR DI DIO:
   mi dà la capacità di un giusto rispetto e fiducia in Lui.
A volte mi accorgo di essere nei riguardi del Signore un figlio disobbediente e ingrato. Penso che sarei più buono se avessi timore di dispiacere a Lui.
Lo Spirito Santo che mi ama, venendo su di me, mi porta il DONO del TIMOR DI DIO, che mi dà la capacità di un giusto rispetto e fiducia in Lui, perché é timore di dispiacerGli commettendo il male.
 
SPIRITO SANTO, VIENI A PREGARE IN  NOI!
 
Spirito Santo Consolatore, Tu fai di noi dei templi viventi della Tua presenza; Tu abiti in noi per dare un giorno la vita immortale ai nostri corpi mortali.
O DIO, LO SPIRITO SANTO CI INFIAMMI DI QUEL FUOCO CHE IL NOSTRO SIGNORE GESU’ CRISTO PORTO’ SULLA TERRA E DESIDERO’ TANTO VEDER BRUCIARE.
LA PACE DEL SIGNORE, LA SUA CARITA’, LA SUA MISERICORDIA, LA SUA AMICIZIA SIANO IN NOI E TRA DI NOI, TUTTI I GIORNI DELLA NOSTRA VITA.
 
********************
 
VIENI, SANTO SPIRITO, riempi i cuori dei tuoi fedeli ed accendi in essi il fuoco del Tuo amore.
VIENI, O SPIRITO CREATORE, visita le nostre menti e riempi della Tua grazia i cuori che hai creato.
O DOLCE CONSOLATORE, DONO DEL PADRE ALTISSIMO, acqua viva, fuoco, amore, sacro crisma sii luce all’intelletto, fiamma ardente nel cuore.
Sana le nostre ferite con il balsamo del Tuo amore.
Difendici dal Nemico, reca in dono la pace e la Tua guida invincibile ci preservi dal male. Amen.

LA CRESIMA 

 Che cos’è la Cresima?

La Cresima, dopo la consacrazione a Cristo nel Battesimo, é il sacramento in cui riceviamo il Sigillo dello Spirito Santo che ci unisce in modo più perfetto alla Chiesa e ci rende testimoni di Gesù nel mondo.
Cosa significa che nella Cresima riceviamo il Sigillo dello Spirito Santo?
Il Sigillo che noi riceviamo attraverso il segno della croce sulla fronte, é come un’impronta checi rende simili a Gesù Cristo. E’ il carattere che é quasi un segno di riconoscimento spirituale, invisibile. E’ un segno di appartenenza e di somiglianza con Gesù.
 Chi é il Ministro Ordinario della Cresima?
Il Ministro Ordinario della Cresima é il Vescovo.
 Quali sono i segni principali della Cresima?
I segni principali della Cresima sono due: la presenza del Vescovo;  l’unzione sulla fronte con il sacro crisma.
 Cos’è il sacro Crisma?
Il sacro crisma é l’olio profumato consacrato dal Vescovo il Giovedì Santo.
Quali sono i segni secondari della Cresima?
I segni secondari della Cresima sono tre: l’Assemblea riunita, segno della Chiesa; l’imposizione delle mani sui cresimandi da parte del Vescovo per invocare lo Spirito Santo; l’augurio di pace.
 Come il Vescovo amministra la Cresima?
Il Vescovo amministra la Cresima tracciando con il sacro crisma un piccolo segno di croce sulla fronte del cresimando e dicendo queste parole: “(nome del cresimando), ricevi il sigillo dello Spirito Santo che ti é dato in dono”.
Quali disposizioni il cresimando deve avere per ricevere degnamente questo sacramento?
Per ricevere degnamente questo sacramento il cresimando deve: essere in grazia di Dio; conoscere i misteri principali della fede; accostarsi con devozione.